Missione

I frenetici ritmi della nostra società rendono difficile mantenere la percezione della realtà ed un certo equilibrio quando, direttamente o indirettamente, si viene a contatto con la malattia. Nei contesti con cui ci confrontiamo, riscontriamo come sia fondamentale, per chi li frequenta, mantenere o ritrovare il proprio equilibrio emotivo ed una precisa identità.

In questa direzione, la pratica della scrittura può essere un esercizio molto utile per affrontare meglio ciò che si sta vivendo, il riaffiorare di ricordi negativi e di tutte quelle sensazioni di instabilità e di vulnerabilità associate al contesto dove ci si trova.

Nel caso in cui siamo in presenza di una problematica clinica, rimaniamo profondamente convinti che la medicina basata sulle evidenze non può rappresentare l’unico approccio perché viene a risultare come una delega ad esperti che espropria il cittadino della competenza sulla propria salute.

E’ necessario partire da un concetto di salute che non si rifà alla semplice assenza di malattia, ma ad una gamma più ampia di comportamenti che l’individuo mette in atto, consapevolmente, per il proprio benessere. 

Quest'ultimo non viene più confinato al solo livello fisico, ma inteso come realizzazione più completa della propria persona attraverso il coinvolgimento del proprio ambiente di vita, del lavoro e di ciò che si fa nel tempo libero. 

In tale maniera, la salute stessa riacquista immediatamente una dimensione di comunità e di territorio che è sempre più essenziale al giorno d'oggi.

“La promozione della Salute mette in grado le persone di aumentare il controllo sulla propria salute e di migliorarla 1° Conferenza Internazionale sulla promozione della salute Ottawa, 1986

I medesimi benefici che i racconti di malattia danno alle persone che li espongono e a coloro che li ricevono in termini di spunti per trovare strategie di entervento o approcci comunicativi nuovi, sono innescabili anche in altri contesti dove l'obiettivo è il riscatto di un territorio o la riscoperta dei valori cardine attorno ai quali è nata un'azienda.

Quest'ultimo tipo di operazione in particolare, è detta di storytelling, ma si avvale delle stessi principi dal momento che ogni cosa e ogni realtà, sebbene materiale, ha pur sempre dietro degli uomini che ne hanno reso possibile la realizzazione o ne hanno plasmato il volto.

Grazie al loro legame stretto con ciò che ciascuno di noi ha da narrare, parole e linguaggi sono strumenti principali con cui rappresentiamo il nostro agire.


II